PAOLA PETRICIG

Studio Specialistico

di Medicina Estetica

logonuovo
© 2020 Paola Petricig 

Md Codes  

 
md codes mauricio de maiomdcodes_camparinofiller_2

L'uso del filler di Acido Ialuronico in medicina estetica è stato rivoluzionato.  Caratteristiche dei materiali altamente performanti e tecniche innovative per risultati sorprendenti e naturali.

 

 

Fino ad ora​​​:

RIEMPIRE E OMOLOGARE?

Fino ad ora il filler, cioé l'acido ialuronico iniettato, è servito per riempire le rughe, dare più volume alle labbra e alle guance.  Questo procedimento non richiede grandi competenze, ma i risultati sono spesso omologanti, cioé rendono simili e riconoscibili i pazienti che si sottopongono al trattamento, perché non viene rispettata la fisionomia caratteristica di ogni viso.  Oggi è possibile sviluppare tutte le potenzialità liftanti e modellanti dei filler di acido ialuronico in modo assolutamente personalizzato grazie agli MDCodes, una tecnica che non corregge le singole rughe, ma ripristina simmetria e proporzioni del volto.  

 

 

Oggi:

VALORIZZARE LA FISIONOMIA

 

La nuova tecnica, ideata dal chirurgo plastico brasiliano Mauricio De Maio, si basa sull'individuazione di siti anatomici precisi dove il prodotto viene iniettato non per "riempire", ma per ricostituire la struttura e la tensione tipiche del volto anche attraverso una modulazione dell'attività dei muscoli facciali.  In questo modo il risultato è assolutamente naturale e caratteristico della persona.  L'obiettivo non è più quello di gonfiare ed enfatizzare, ma di ridare al volto la propria espressione limitando e rallentando gli effetti dell'aging. 

Attualmente i risultati sorprendenti raggiunti con questa tecnica la pongono in diretta concorrenza con il tradizionale lifting, con tutti i vantaggi che un trattamento iniettivo ha nei confronti di un'operazione chirurgica.

 

 

La tecnica si basa sulla conoscenza e il controllo di decine di siti precisi e specifici sul volto del paziente, una delle regioni anatomicamente più complesse e delicate del nostro corpo.  Per questa ragione è una tecnica impegnativa, che il medico conquista gradualmente nel tempo attraverso lo studio accurato dell'anatomia e la giusta manualità.  Non può essere proposta da iniettori improvvisati e non è un semplice riempimento delle rughe. La tecnica MDCodes richiede grande competenza da parte del professionista e anche un'adeguata programmazione dei trattamenti, da concordare con il paziente, per ottenere il miglior risultato. E' un'esperienza straordinaria per chi desidera esplorare le potenzialità dei filler

IL VALORE DELLA COMPETENZA

 

 

                                                                                      

whatsappimage2020-04-30at12.43.27.jpeg
mauricio de maio

partecipazione al Cad Lab dell'Università degli Studi di Verona 2020 - corso specialistico anatomico per impianti in medicina estetica.  

Mauricio De Maio su Youtube 


facebook
youtube
instagram

Per maggiori informazioni

I contatti e i social

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder